Maxi incendio in azienda petrolchimica di San Giuliano Milanese

É ricoverato in rianimazione e in prognosi riservata al San Gerardo di Monza un 44enne di Marzano (Pv), rimasto ustionato nell'incendio divampato alla Nitrolchimica.

309

Un maxi incendio è divampato, questa mattina, in una azienda chimica a San Giuliano Milanese, in via Monferrato, nell’hinterland del capoluogo. Le fiamme stanno devastando impianti che contengono sostanze chimiche di vario tipo. Sul posto decine di mezzi dei Vigili del Fuoco. Un’alta colonna di fumo si è alzata dal fabbricato completamente avvolto dalle fiamme.  L’incendio interessa la Nitrolchimica, azienda che si occupa del recupero di solventi e dello smaltimento di rifiuti pericolosi. Ci sono almeno 6 feriti dei quali uno in gravissime condizioni.

L’incendio dalla videocamera di sicurezza di una ditta vicina

Stanno intervenendo anche i tecnici dell’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, per valutare la diffusione di sostanze pericolose nell’aria.

Resta alta la colonna di fumo, visibile a decine di chilometri di distanza, causata dall’incendio divampato questa mattina nell’area industriale di San Giuliano Milanese (Milano). Arpa Lombardia, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, ha attivato il gruppo specialistico contaminazione atmosferica, quello del rischio chimico e il servizio previsioni meteo. “Al momento non si conoscono ulteriori dettagli circa la dinamica dell’incidente e i relativi impatti ambientali”, si limita a dire Arpa.

Il sindaco di San Giuliano Milanese, Marco Segala, invita via Facebook i cittadini “a chiudere le finestre per evitare possibili esalazioni e a non avvicinarsi alla zona interessata” dall’incendio divampato questa mattina nella zona industriale. “Le autorità preposte e le Forze dell’Ordine sono già sul posto per coordinare le operazioni necessarie al suo spegnimento e per la messa in sicurezza della zona”, aggiunge il primo cittadino. Sul posto è presente anche la polizia stradale, per garantire la viabilità ai mezzi di soccorso, la polizia locale e, grazie anche alla collaborazione del Comune di Milano, la protezione civile.

Le forze dell’ordine hanno isolato la zona interessata dal vasto incendio divampato questa mattina a San Giuliano Milanese. Anche le aziende non interessate dalle fiamme sono state evacuate a scopo precauzionale. Un centinaio i vigili del fuoco al lavoro. La Croce Rossa ha allestito un punto di prima assistenza.

Aggiornamento ore 15. 45

É ricoverato in rianimazione ed è  in prognosi riservata all’ospedale San Gerardo di Monza un 44enne di Marzano (Pv), rimasto ustionato nell’incendio. Avrebbe riportato ustioni di secondo e terzo grado al volto, al torace e agli arti. Insieme a lui sono rimasti feriti o intossicati altri cinque dipendenti della stessa azienda. Sull’incendio la Procura di Lodi ha aperto un’inchiesta mentre i vigili del fuoco intervenuti alla Nitrolchimica di San Giuliano Milanese fanno sapere che “la situazione è abbastanza complessa e articolata per la natura del materiale che sta bruciando, liquido solvente e in quantità elevate”. I tecnici – informa l’ Arpa – stanno effettuando misurazioni speditive dell’aria con strumentazione da campo “senza rilevare al momento criticità significative sotto l’aspetto ambientale”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.