Motocross nel cantiere della Pedemontana, denunciati 14 giovani

Dopo la denuncia della società i carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso (Mb) hanno identificato e denunciato 14 giovani di età compresa tra i 15 e i 23 anni che sono stati colti all’interno dell’area recintata dell’ex campo base del cantiere a Lazzate.

23

Dopo la denuncia della società Autostrada pedemontana lombarda s.p.a. i carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso (Mb) hanno identificato e denunciato 14 giovani di età compresa tra i 15 e i 23 anni che sono stati colti all’interno dell’area recintata dell’ex campo base del cantiere, a Lazzate in via f.lli Rosselli, utilizzato durante le fasi di realizzazione della autostrada. I giovani, nove dei quali sono residenti in provincia di Como (Bregnano, Cermenate, Cantù, Fino Mornasco, Limido Comasco), uno in provincia di Milano (Cernusco sul Naviglio), uno in provincia di Verbania (Domodossola), tre in provincia di Varese (Tradate e Uboldo), sono stati “fermati” mentre erano intenti a effettuare pericolose manovre con le rispettive moto e ciclomotori.
L’area è la stessa dove il 12 marzo scorso si è verificato l’incidente mortale di uno studente 16enne di Cermenate ed è da tempo stata segnalata come teatro di pericolose manovre fuoristrada da parte di giovani centauri, spesso incuranti delle insidie nascoste nell’area di un ex cantiere, non idonea per attività motociclistica.

Print Friendly, PDF & Email