Sala, i cittadini non capiscono le ragioni della crisi

Il sindaco di Milano Sala è tra i promotori della lettera aperta a Mario Draghi per chiedergli di restare. "Abbiamo il mondo che ci guarda e rischiamo di fare la figura dei cioccolatai"

14

“I cittadini non capiscono le ragioni di questa crisi”. Lo ha detto il sindaco di Milano Beppe Sala tra i promotori della lettera aperta a Mario Draghi per chiedergli di restare. “Noi sindaci siamo a contatto con i cittadini e sentiamo che sono tra il deluso e il disorientato, che non capiscono le ragioni di una crisi rispetto a cui si mette l’inceneritore di Roma al centro del dibattito. È un po’ troppo”. Così il sindaco  Sala  ha commentato la crisi di governo in diretta al Tg1.. “Io veramente vorrei chiedere a quei politici che parlano di crisi o di elezioni anticipate, ‘c’è qualcuno di voi che può alzare la mano e dire che può fare meglio di Mario Draghi in questo momento?’ – ha aggiunto -. Abbiamo il mondo che ci guarda e rischiamo di fare la figura dei cioccolatai, con il cioccolato che pagheremo molto caro, soprattutto dopo le vacanze”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.