Il Quarto Stato torna a Milano, nuovo allestimento alla Gam

Dopo essere stato in mostra in prestito al Palazzo Vecchio di Firenze, è tornato a Milano il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo. Per il dipinto è stata trovata una nuova collocazione, anzi un ritorno a casa alla Galleria di Arte Moderna.

20
Foto dal profilo facebook dell'assessore Tommaso Sacchi

Dopo essere stato in mostra in prestito al Palazzo Vecchio di Firenze dal primo maggio al 30 giugno, è tornato a Milano il Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo, opera   simbolo delle lotte dei lavoratori fra Ottocento e Novecento. Per il dipinto è stata trovata una nuova collocazione, anzi un ritorno a casa alla Galleria di Arte Moderna, dove sarà visibile da oggi, 7 luglio.
Il Quarto Stato alla Gam era stato esposto fino al 2010 quando è stato inaugurato il museo del ‘900 e il dipinto – che era stato acquistato dal Comune di Milano nel 1920 grazie a una sottoscrizione popolare – ne è diventato il biglietto da visita. La posizione al Novecento non era però ottimale, sistemato in una rientranza prima dell’accesso alla collezione, protetto da una teca non poteva essere ammirato da lontano per mancanza di spazio. Ora invece si trova fra la sala dedicata alle opere di Segantini e quella di Maternità in uno spazio dove può essere vista da distante e da vicino. Una sistemazione “che – ha assicurato l’assessore alla Cultura Tommaso Sacchi – consente un emozionante rapporto diretto con il capolavoro”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.