Ballottaggi, a Como vince il candidato civico Rapinese

Alessandro Rapinese è il nuovo sindaco di Como. Il candidato civico ha sconfitto in rimonta la candidata del centrosinistra Barbara Minghetti col 55,36% dei voti contro il 44,64% dell'avversaria che partiva in vantaggio.

0
106

Alessandro Rapinese è il nuovo sindaco di Como. Il candidato civico ha sconfitto in rimonta la candidata del centrosinistra Barbara Minghetti.  Raponese ha ottenuto il 55,36% dei voti contro il 44,64% di Minghetti.
Rapinese, agente immobiliare 46enne, è consigliere comunale dal 2008, prima con il centrodestra poi con la lista civica personale. Al terzo tentativo in 15 anni è riuscito ad ottenere la poltrona di sindaco.  Da sempre critico con il sistema dei partiti, ha saputo incanalare il voto di protesta.  Decisiva nella vittoria di Rapinese è stata anche l’affluenza, scesa al 35,75% dal 44,3% del primo turno, ovvero  6.164 votanti in meno.
Una vera e propria doccia fredda per la Minghetti, manager culturale di 57 anni, che rispetto al primo turno ha perso mille preferenze, “Sapevo che col ballottaggio si ripartiva da zero – commenta – Sono comunque contenta del lavoro fatto e lavorerò lo stesso per la città, sia in Consiglio comunale che fuori”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.