E’ rimasto ferito ma non in modo grave l’operaio di 62 anni che martedì pomeriggio è precipiato dal  terzo piano di un palazzo in ristrutturazione.  L’uomo stava lavorando in una camera al terzo quando il solaio di tavelloni ha ceduto sotto il suo peso: il muratore è precipitato e ha sfondato anche il solaio del piano sottostante, fermandosi infine sei metri più sotto, al primo piano. L’infortunio si è verificato  a Cremona e il muratore  è stato trasportato prima all’ospedale Maggiore e poi in elicottero agli Spedali Civili di Brescia. Le sue condizioni, a dispetto degli iniziali timori, non sono gravi. “Miracolato” lo definiscono gli stessi inquirenti. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco, la dinamica dell’accaduto è al vaglio.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.