Referendum per San Siro, mercoledì la consegna delle prime firme

Fine settimana di banchetti a Milano per raggiungere la prima soglia di sottoscrizione dei quesiti contro il progetto del nuovo stadio e l'abbattimento del Meazza. In molti firmano con lo Spid.

26
Il progetto del nuovo stadio di Milano.

“E’ un fine settimana straordinario di mobilitazione per portare a casa un primo risultato: arrivare mercoledì prossimo a depositare in Comune oltre mille firme a favore di ognuno dei due quesiti referendari cittadini a difesa di San Siro, avviando la richiesta di ammissibilità”. Così Lorenzo Lipparini, radicale ed ex assessore alla Partecipazione di Palazzo Marino, tra i promotori delle due consultazioni pubbliche che interessano non solo il Meazza ma anche l’intera area di San Siro. “Online sul sito partecipazione.comune.milano.it abbiamo già raccolto 900 firme autenticate tramite Spid, e ai banchetti ‘in presenza’ oltre un centinaio. Quindi le prime mille firme ci sono e tanto basterebbe ma ne vogliamo in più per avere un ‘cuscinetto’ di sicurezza. L’obiettivo è chiudere questa prima partita nel weekend. Ricordiamo che per indire i referendum servono 15mila firmatari a quesito ma queste prime 1200 firme raccolte servono per sottoporre i singoli quesiti al Comitato dei Garanti del Comune per poi ottenere il via libera alla raccolta delle altre 14mila”. I banchetti in presenza, che vedono la partecipazione di molte delle organizzazioni aderenti, si terranno nei principali mercati cittadini e fuori dallo stadio dove in calendario ci sarà Inter-Sassuolo. Dalle 9 alle 12.30 di sabato i promotori saranno ai mercati in piazza Caneva, via Falck, via Valvassori Peroni e in piazza Miani, via Ippocrate e viale Umbria. Nel pomeriggio, dalle 14, in viale Umbria (dirimpetto la Coop), piazza Oberdan e Wagner. Domenica dalle 16.30 in poi a San Siro, nei pressi dell’uscita della metropolitana.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.