Meteo, in arrivo il super anticlone di Capodanno: temperature sopra la media

Manuel Mazzoleni di 3bmeteo.com: “ Negli ultimi giorni del 2021 e i primi del 2022 sull'Europa si verificherà un drastico cambio di scenario con un robusto e decisamente mite anticiclone che invaderà gran parte del Vecchio Continente, determinando anomalie anche oltre i 10°C.”

30

 Tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 un insolito e decisamente mite anticiclone (di matrice nord africana) si allungherà dal Nord Africa sin verso la Scandinavia, determinando tempo in prevalenza stabile e “caldo” anomalo in molti Stati dell’Europa centro meridionale ” – lo conferma Manuel Mazzoleni di 3bmeteo.com – “Tra San Silvestro e il 2 Gennaio l’ondata di “caldo “ fuori stagione interesserà buona parte dell’Europa centro meridionale con anomalie di temperature a 1500/1600 m circa che potrebbero addirittura toccare i +15/+16°C tra Francia meridionale e orientale, Nord Italia, Area alpina e Stati centrali. Anche su Penisola Iberica, Isole Britanniche, Benelux e a seguire Polonia e Stati danubiani le anomalie potrebbero toccare i 10/13°C oltre le medie del periodo. L’anomalia riguarderà soprattutto le zone collinari e montuose dove foschie e nebbie non limiteranno l’azione del Sole; per i settori di pianura e quelli vallivi tutto dipenderà dalle condizioni microclimatiche locali ma in linea di massima anche laddove il rialzo sarà contenuto, saremo sempre sopra media stagionale. L’evento assumerà caratteri di eccezionalità sia per durata, che potrebbe essere superiore ai 4-5 giorni, che per estensione areale. Molti record storici potrebbero essere battuti a livello locale, ma tutto andrà poi valutato a fine evento. Difficile se non impossibile trovare qualcosa di simile nel passato recente che abbia riguardato così tante Nazioni tutte assieme.”

“Dopo l’ultima perturbazione del 2021, che attraverserà lo Stivale tra lunedì e martedì, anche la nostra Penisola sarà definitivamente raggiunta dal robusto anticiclone” – lo ribadisce il meteorologo di 3bmeteo.com Manuel Mazzoleni che aggiunge – “Ci attendono così un San Silvestro e Capodanno in compagnia del bel tempo da Nord a Sud, eccezion fatta per la presenza di nebbie e nubi basse in val Padana e a tratti su vallate interne del Centro ma anche lungo i versanti tirrenici e Sardegna occidentale” “Il tutto accompagnato da un deciso rialzo termico, soprattutto in collina e sulle nostre Alpi e Prealpi, dove lo zero termico si spingerà anche oltre i 3500m di quota. Entro il weekend si potrebbero registrare valori sino a 18/19°C in località di montagna come Courmayeur, La Thuile, Bardonecchia, Alagna Valsesia, Chiesa in Valmalenco, Limone Piemonte ma anche Vipiteno e Brunico, 14/15°C a Bormio, Cortina, Folgarida, Madonna di Campiglio, Selva di Valgardena, 12/13°C a Sestriere. Anche in pianura di giorno, eccetto laddove la nebbia e le nubi basse persisteranno, si potranno toccare i 15/20°C mentre localmente si potrebbero sfiorare i 23/25°C a Susa e nelle vallate occidentale cuneesi. Stando alle ultime proiezioni l’anticiclone potrebbe iniziare ad indebolirsi a partire dal 3 gennaio, lasciando spazio a correnti più instabili e fresche atlantiche che nei giorni a seguire potrebbero spingere una serie di perturbazioni anche sulla nostra Penisola” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB
Articolo precedenteCub, sciopero lavoratori del magazzino MD di Trezzo
Articolo successivoAtti persecutori contro il vicino di casa, arrestato 44enne
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.