Bertolaso: “Terza dose inevitabile, sarà per tutti”

Il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia: "Il vaccino è l'unica arma che abbiamo contro il Covid, dobbiamo utilizzarla fino all'ultima pallottola".

23
Guido Bertolaso con l'assessore Pietro Foroni alla premiazione dei volontari della Protezione Civile

“La terza dose inevitabile, adesso la faranno i quarantenni e poi la dovranno fare tutti gli altri”. Lo ha detto il responsabile della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso, nel suo intervento alla cerimonia di ringraziamento dei volontari di protezione civile impegnati durante la pandemia organizzata dalla Regione a Milano. “Il vaccino è l’unica arma che abbiamo contro il Covid, dobbiamo utilizzarla fino all’ultima pallottola. Non ci fermeremo fino a quando non avremo fatto la terza dose a l’ultimo dei lombardi che ne ha diritto”, ha aggiunto Bertolaso. “La Lombardia – ha anche detto Bertolaso – e’ quella che ha vaccinato piu’ di tutti. Siamo una delle regioni con l’incidenza dei contagi piu’ bassa, anche se qualche giornale oggi scrive che stiamo trainando la crescita dell’epidemia, ma dove l’hanno visto questo film. A tutti i costi dovete denigrare la regione piu’ importante di questo Paese”. “Secondo i dati del Ministero della Salute – ha aggiunto – l’incidenza media in Italia e’ 78, in Lombardia 56. Le regioni che vanno meglio sono Puglia, Molise, Basilicata e Valle d’Aosta”. Per Bertolaso, “il dato sull’incidenza e’ il piu’ importante di tutti. I numeri della Lombardia sono di gran lunga inferiori alla media nazionale”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.