No Green Pass, preoccupazione per i giornalisti

Dopo l'ennesima serie di intimidazioni alla stampa durante l'ultimo corteo dei No Green Pass, il Gruppo Cronisti Lombardi e il Questore di Milano si dicono preoccupati.

26

C’è preoccupazione per le ennesime intimidazioni alla stampa durante l’ultimo corteo dei No Green Pass a Milano: sabato scorso è stata disturbata l’attività di una troupe del TG5 con insulti e minacce. Il questore di Milano, Giuseppe Petronzi, ricevendo una delegazione del Gruppo Cronisti Lombardi ha definito “serie” le preoccupazioni dell’organismo di rappresentanza dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. “Condivido la vostra analisi e ritengo le vostre preoccupazioni fondate”, ha detto il questore, assicurando il massimo sforzo possibile per tutelare la libertà d’informazione e il lavoro dei Cronisti anche in situazioni di ordine pubblico e garantendo indagini sui violenti. Nel contesto del confronto è emerso che i vertici di via Fatebenefratelli e i Cronisti concordano sulla “complessità e imprevedibilità della piazza”, e non potendo escludere una escalation verso i giornalisti, fino ad ora intimiditi, disturbati ma non aggrediti “consigliano entrambi la massima prudenza ai cronisti sul campo”.

Print Friendly, PDF & Email