Tre auto di consiglieri M5S danneggiate nel parcheggio del Pirellone. La risposta: “Vadano al lavoro in metro, è più sicuro”

Atto intimidatorio nei confronti di Marco Fumagalli e Monica Forte, tra i consiglieri più attivi nel denunciare il malaffare. Sprezzante la replica di Fasano (Forza Italia), segretario generale del Consiglio regionale.

22

Tre auto danneggiate nel giro di una settimana, con la punta di un trapano, mentre erano parcheggiate nel garage custodito del Consiglio regionale della Lombardia. Le tre automobili appartengono a due consiglieri regionali M5S. Una è della presidente della commissione regionale antimafia, Monica Forte. Le altre due sono di Marco Fumagalli, uno dei consiglieri cinquestelle più impegnati nel denunciare episodi di malaffare. L’auto della Forte è stata danneggiata nel corso del pomeriggio del 13 ottobre. Le due auto di Fumagalli il 20 e il 21 ottobre. Per rigare le fiancate è stata usata una punta di trapano, ritrovata da Fumagalli accanto all’auto e consegnata ai Carabinieri presso i quali ha sporto denuncia. Secondo i militari si tratta di episodi “inquietanti”, sui quali sono partite immediatamente le indagini. Inquietante anche la risposta di Mauro Fabrizio Fasano, Segretario generale del Consiglio regionale lombardo, Forza Italia, il quale, avvertito, si è limitato a suggerire a Fumagalli di “andare al lavoro in metropolitana, perché più sicuro”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.