Sequestrati 1500 chili di prodotti alimentari senza etichettatura

Operazione della Guardia di Finanza al confine con la Svizzera

33

La Guardia di Finanza ha sequestrato circa 1500 chili di prodotti alimentari, privi di informazioni in ordine alla loro tracciabilità. I prodotti sono stati intercettati a bordo di un van guidato da un uomo, di origini marocchine e residente in Olanda, mentre stava entrando in Italia dalla Svizzera. Tra gli alimenti, sfusi e in cattive condizioni, rinvenuti miele, olio, burro di arachidi, olive, farine, spezie, frutta e ortaggi. Sono state sequestrate anche 80 scatole di lamette da barba, per un totale di ventimila pezzi, prive di marcatura CE. L’uomo è stato sanzionato per contrabbando in evasione di dazi e Iva all’importazione, di inosservanza del regolamento in materia di applicazione della legislazione sanitaria sugli alimenti e sui mangimi, di inosservanza del regolamento in materia di messa a disposizione e posizionamento delle informazioni obbligatorie sugli alimenti (etichettatura).  Tutta la merce è stata sequestrata ai fini della confisca e, in particolare, i prodotti alimentari sono stati  avviati a distruzione sotto controllo doganale.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.