Clima, Cingolani: tenere sotto controllo le temperature, pensiamo a misure che mitighino differenze [VIDEO]

12

“L’obiettivo primario non dimentichiamocelo mai, ovvero, come prevede l’accordo di Parigi, “di tenere sotto l’1.5 gradi l’aumento della temperatura e quindi mitigare una roba che altrimenti diventa ingestibile, sia dal punto di vista climatico che dell’esistenza. Dopodiché nel fare questo c’è un’ulteriore sfida: bisogna farlo cercando di livellare le differenze e non lasciare nessuno indietro”. Lo ha detto il ministro alla transizione ecologica Roberto Cingolani a margine della conferenza stampa di presentazione degli eventi PreCOP26 e Youth4Climate Driving Ambition.
“È chiaro che non può essere un recovery elitario, anche perché il problema del clima è di tutti. Purtroppo c’è chi è più attrezzato per combatterlo e chi meno. Quindi nel momento in cui decidiamo di fare una battaglia comune, planetaria, contro il cambiamento climatico, ricordiamoci che c’è chi è più debole, che ha meno armi e che è meno predisposto, quindi bisogna pensare anche a delle misure che mitighino le differenze, oltre al cambiamento climatico”, ha concluso Cingolani. (MiaNews)

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.