Goggi contro i 5 Stelle: “Pedaggio per entrare a Milano è proposta medioevale”

Il candidato sindaco di Socialisti e Liberali boccia l'idea dell'ingresso a pagamento in città per chi viene da fuori.

25
Giorgio Goggi, candidato Sindaco a Milano dei Socialisti e Liberali, contro la proposta dei 5 Stelle di un pedaggio per le auto che entrano a Milano: “La candidata Layla Pavone del Movimento 5 Stelle – ha dichiarato Goggi, ex assessore ed ex docente di Urbanistica del Politecnico – ha proposto di far pagare l’accesso in città, per chi proviene in auto da fuori Milano, in proporzione alla classe di inquinamento. Non serve osservare che quelli che usano l’auto sono coloro che non hanno facile accesso ai mezzi pubblici e quindi sono i meno fortunati; ma anche chi usa ancora un’auto inquinante è sicuramente meno ricco di chi si permette un’auto elettrica, per cui la proposta colpisce i più poveri”. “Se Milano istituisce un balzello su chi entra, anche i Comuni esterni a Milano potranno farlo per chi esce. Se passasse questa logica avremmo un’area urbana milanese divisa in tanti borghi, ognuno di quali vorrà riscuotere il suo diritto di passaggio. E’ una proposta assolutamente Medioevale e, purtroppo, è l’estremizzazione di quello che già sta avvenendo con l’attuale Giunta. Sono sempre stato favorevole alla zone 30 e alle pedonalizzazioni. Ho pedonalizzato a suo tempo Corso Como e Corso Garibaldi, ma pedonalizzare Corso Buenos Aires, una delle grandi strade di accesso a Milano, è decisamente troppo”, ha concluso Goggi.
Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.