Omicidio al torneo di calcetto, De Corato: “Milano ormai fuori controllo”

L’assessore regionale alla Sicurezza: “Cosa ne pensa il sindaco? E l’Assessore alla Sicurezza Scavuzzo, si è mai fatta un giro nella zona?”

153

“In via Padova, la via eletta a simbolo della multietnicità con tanto di feste, tavolate e parate multiculturali sostenute e promosse dal centrosinistra, è evidente che, se mancano i controlli, si arriva a risse, regolamenti di conti e persino omicidi multietnici in strada”. Lo afferma il consigliere comunale di FdI a Milano, Riccardo De Corato, assessore regionale, in merito all’arresto di 6 peruviani per l’omicidio a coltellate di un loro connazionale avvenuto lo scorso 29 maggio in via del Ricordo, nei pressi di via Padova, a margine di una partita di calcetto. “Dove sono finiti Polizia di Stato, Polizia Locale e Carabinieri a presidio del territorio? Qualcuno di loro passa o, ormai, la zona di via Padova è considerata far parte della ‘Milano da buttare’ e si interviene solo su segnalazione dei cittadini? Le periferie, come dimostra ciò che spesso accade in questa via, sono ormai state abbandonate dal Comune, la città è allo sbando. Ma è normale morire per una partita di calcetto? Cosa ne pensa il sindaco? E l’Assessore alla Sicurezza Scavuzzo, si è mai fatta un giro nella zona di via Ponte Nuovo, ovvero dove pochi giorni fa è stato assassinato un uomo per strada, per constatare la situazione d’insicurezza esistente? Ovviamente ringrazio la Polizia per il lavoro di indagine e per gli arresti, ma è chiaro che serva un controllo preventivo del territorio”, conclude De Corato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.