Coprifuoco farsa a Milano

Tutti in giro e locali aperti dopo le 22 nelle zone della movida. Mentre si discute se spostarlo alle 23 o abolirlo, il coprifuoco è ancora in vigore. Pattuglie dei carabinieri fanno defluire i giovani solo all'una di notte al Ticinese, nessuna notizia al momento sulla presenza della Polizia Locale del sindaco Beppe Sala.

260

L’orologio supera le 22 ma la movida va avanti come se niente fosse. Da giorni si discute sull’utilità del divieto e c’è chi chiede di spostarlo alle 23 o alle 24 oppure di abolirlo definitivamente. Comunque la si pensi la regola è in vigore. A Milano venerdì sera nelle zone dei locali è andata così, come si può vedere in un video girato dalla testata online Open. Siamo tra le Colonne di San Lorenzo e corso di Porta Ticinese. Scatta il coprifuoco ma tutti vanno avanti tranquillamente a bere e a fare la fila per entrare nei locali. Pattuglie – riferisce Open – non se se vedono. In un comunicato stampa il comando dei Carabinieri informa di essere intervenuto intorno alla 1.00 di notte nella zona di piazza Vetra con alcuni equipaggi che hanno effettuato “opera di dissuasione con ripetuti passaggi in area favorendo il graduale deflusso dei giovani”. Nessuna notizia, al momento, di interventi della Polizia Locale del sindaco Beppe Sala e dell’assessore Anna Scavuzzo.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.