Gli agenti del commissariato di Porta Monforte lo hanno arrestato per spaccio di stupefacenti e indagato per abbandono di minore. L’arrestato, un pusher marocchino di 39 anni, sposato con una donna italiana e con due figli piccoli, è stato seguito dalla sua abitazione in via dei Panigarola fino a un luogo di scambio in via degli Etruschi per consegnare alcune dosi di stupefacente a un cliente. A bordo della propria vettura, il 39enne ha lasciato anche la figlia di quasi 5 anni che si era portato dietro per evitare possibili controlli delle forze dell’ordine. L’inseguimento si è concluso verso le 16.40 lungo viale Molise dove l’uomo è stato arrestato e trovato in possesso di due dosi di cocaina e 250 euro in contanti. Durante la perquisizione domiciliare, gli agenti della Polizia di Stato hanno ritrovato anche 1.300 euro nascosti tra gli oggetti dell’uomo. La bambina è stata riconsegnata alla madre, che al momento risulta essere estranea all’attività illecita del marito. In casa è stato anche ritrovato un versamento di contributi per lavoro in qualità di badante su cui ora sono in corso ulteriori accertamenti.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.