BrianzaSicura, a scuola di legalità

Parte venerdì 16 aprile (ore 15-17) «A scuola di legalità», ciclo di tre lezioni on line curato dall’associazione Brianza SiCura. Tra i relatori, l'ex senatrice e componente della commissione parlamentare antimafia Lucrezia Ricchiuti

35

Parte venerdì 16 aprile (ore 15-17) «A scuola di legalità», ciclo di tre lezioni on line curato dall’associazione Brianza SiCura odv nell’ambito del progetto finanziato da Regione Lombardia «Diritti in Circolo».
Il primo appuntamento è dedicato ad AZZARDO & LUDOPATIA, con Filippo Torrigiani (consulente Commissione Parlamentare Antimafia) che traccerà i legami tra mafie e azzardo, il dottor Giovanni Galimberti, direttore del Servizio Dipendenze Asst di Monza, che relaziona su «Dall’azzardo alla ludopatia: un problema sociale», mentre Sabrina Molinaro, ricercatrice Cnr all’Istituto Fisiologia Clinica di Pisa, affronterà «Il gioco al tempo del Covid e le dipendenze giovanili».
Le due successive lezioni si terranno il 5 e il 12 maggio, sempre tra le 15 e le 17 (ma la registrazione sarà poi resa disponibile su canale Youtube dedicato). Il primo incontro è su LE MAFIE IN BRIANZA, parlano Roberto Beretta,  giornalista e presidente di Brianza SiCura, che disegnerà una panoramica storica sulla criminalità organizzata nel nostro territorio, mentre  Lucrezia Ricchiuti, già senatrice e componente della Commissione parlamentare Antimafia, presenterà «Il metodo mafioso, l’economia e la politica in Lombardia».
Ultimo appuntamento su l’USURA con l’avvocato Annamaria Appiani («Cosa fare per difendersi secondo la legge»), Luciano Gualzetti presidente della Fondazione San Bernardino di Milano («L’usura in Lombardia: fotografia di un fenomeno»), Maria José Fava di Libera Piemonte («Il ruolo delle mafie nell’usura. Un’esperienza per contrastarle») e il commercialista Stefano Della Bella («Lo Sportello Sovraindebitamento del Comune di Lecco: una possibile soluzione per crisi microaziendali e familiari»).
Tutti gli incontri di formazione fanno parte di un ciclo di 10 lezioni (le altre sono dedicate al tema delle migrazioni, del lavoro, delle donne, della finanza etica…) rivolte anzitutto ai volontari che poi gestiranno gli sportelli locali di sostegno a persone in difficoltà nell’ambito del progetto «Diritti in Circolo», ma sono aperti anche ad attivisti e cittadini desiderosi di approfondire alcune tematiche di attualità, con particolare riferimento alla situazione pandemica in corso.

Per partecipare basta iscriversi all’indirizzo https://tinyurl.com/4sanewb7  scegliendo le lezioni di proprio interesse. Si riceverà in seguito direttamente sulla propria mail il link dedicato per collegarsi agli incontri.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.