Sesto, violenza sessuale nel sottopasso della metro: arrestato egiziano

Ragazza di 19 anni bloccata nel sottopasso pedonale di Sesto Rondò; una pattuglia di carabinieri di passaggio interviene appena in tempo e dopo un inseguimento arresta l'aggressore.

265

Nella notte del 9 aprile scorso, a Sesto san Giovanni, i carabinieri di Sesto San Giovanni hanno arrestato, per violenza sessuale, uno straniero ventottenne, regolare sul territorio italiano. I militari, transitando in via Piave e imboccando la strada che costeggia il sottopasso della stazione Atm della metropolitana di Sesto Rondò, hanno notato una persona, che, d’improvviso, iniziava una folle corsa, in direzione opposta all’arrivo della gazzella dell’Arma. Decisi a bloccare l’uomo, i militari si mettevano all’inseguimento e, sorpassate le scale d’ingresso pedonale al sottopasso, udivano delle urla di una donna, che incitava i carabinieri a bloccare l’uomo. Nell’immediato, i militari sono riusciti a bloccare lo straniero, di origini egiziane, prima che riuscisse a dileguarsi definitivamente tra i condomini della zona, riuscendo, poi, a ricostruire interamente ciò che, poco prima, era accaduto.

L’uomo aveva infatti aggredito una donna italiana, diciannovenne, che stava rientrando presso la propria abitazione a Milano. La vittima era stata bloccata e costretta contro il muro del sottopasso dove era stata ripetutamente palpeggiata e molestata. Lo straniero è stato tratto in arresto per violenza sessuale e portato al carcere di Monza  mentre, la vittima, fortunatamente grazie all’immediato intervento dei carabinieri, non ha riportato ferite, ma soltanto un grande spavento.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.