Vaccini, a Monza si produrrà Pfizer

Lo ha annunciato la Thermo Fisher Scientific, multinazionale che ha uno stabilimento a Monza

124

Anche in Italia saranno prodotti i vaccini anticovid Pfeizer Biotech. Lo ha annunciato la Thermo Fisher Scientific, multinazionale con sede principale a Waltham nel Massachusetts, che si occupa di strumenti e software per l’industria farmaceutica e biologica ad alta tecnologia. L’azienda ha annunciato la produzione dei vaccini anticovid Pfizer-BioNTech che comincerà nel suo stabilimento di Monza.  “Thermo Fisher – spiega una nota della stessa Thermo Fisher – fornirà servizi di riempimento sterile e preparazione del prodotto finito nel proprio stabilimento di Monza nel corso del 2021”. “Thermo Fisher Scientific – spiega la nota – è orgogliosa di lavorare con i propri clienti a livello globale nella lotta contro il COVID-19, supportandoli nello sviluppo e nella produzione di vaccini e terapie, compreso il vaccino Pfizer-BioNTech”. “Thermo Fisher sta infatti lavorando come parte della rete globale di produzione di vaccini di Pfizer, e fornirà servizi di produzione a contratto, in Italia, per il vaccino Pfizer-BioNTech contro il COVID-19 che sarà distribuito in diversi mercati” e “fornirà servizi di riempimento sterile e preparazione del prodotto finito nel proprio stabilimento di Monza nel corso del 2021”. Sono quattro gli stabilimenti italiani della multinazionale: Parma, Rodano (Milano), Ferentino (Frosinone) e appunto Monza. Questi due ultimi impianti producono farmaci iniettabili sterili per conto terzi. In particolare a Monza, dove lavorano mille dei circa 2.300 dipendenti dell’azienda in Italia, vengono realizzati prodotti farmaceutici innovativi. La produzione avverra’ nel reparto Sterile 1 e si parla di 130 mila dosi al giorno.

Print Friendly, PDF & Email