Insulti a Segre sui social, perquisizioni e sequestri

Perquisizioni nei confronti di un pensionato della provincia di Cagliari e un quarantenne del Viterbese per le minacce e gli insulti sui social alla senatrice a vita Liliana Segre il giorno in cui si è sottoposta al vaccino.

0
209

La Polizia Postale e gli uomini della Digos hanno effettuato perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone per le minacce e gli insulti sui social a Liliana Segre. Si trata di un pensionato della provincia di Cagliari e un 40enne del Viterbese. Le perquisizioni sono state effettuare su disposizione del responsabile dell’antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, che indaga per le minacce aggravate dall’odio razziale rivolte on line alla senatrice a vita il giorno in cui si sottopose al vaccino. Le minacce e gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post pubblicato dalla stessa senatrice il 18 febbraio scorso.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.