Covid, Galli, scordiamoci i cenoni di Natale

108

“I grandi cenoni familiari e i grandi veglioni di capodanno ce li dobbiamo dimenticare fin da ora”: lo ha detto Massimo Galli, primario del Sacco di Milano.  “Anche se chiudessimo tutto oggi e riaprissimo per Natale, o anche prima, è abbastanza evidente che se non manteniamo le precauzioni anche dopo la riapertura cadremo nell’errore di ferragosto, quando un’interpretazione disinvolta dell’indicazione ‘dobbiamo riuscire a convivere con il virus’ ha portato al risultato che il virus ha fatto festa insieme agli italiani, si sono infettati in tantissimi ed eccoci qui a contare oggi più di 500 morti”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.