Sarà virtuale l’edizione 2020 di Sport Movies e TV

76

“SPORT MOVIES & TV 2020” Finale annuale di 20 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge”, Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Comunicazione e della Cultura Sportiva sarà in programma – online a in streaming – a Milano dal 7 all’11 Novembre. La manifestazione è stata presentata stamane in una conferenza stampa online dal Presidente Franco Ascani. Nel rispetto delle regole emanate il 24 ottobre con il DPCM del Presidente del Consiglio (Art. 1) e con un reale senso di responsabilità, il Comitato Esecutivo della scrivente FICTS – Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs (riconosciuta dal Comitato Internazionale Olimpico) che promuove i valori dello sport attraverso le immagini nelle 123 Nazioni affiliate ha deciso, anche nell’intento di offrire un momento culturale di sollievo in questo delicato frangente, di apportare le necessarie modifiche e di proseguire nell’organizzazione virtuale di “SPORT MOVIES & TV 2020 – 38th Milano International FICTS Fest”.

  • La programmazione di tutte le 140 opere in concorso sarà esclusivamente on-line gratuitamente su WWW.SPORTMOVIESTV.COM  come da calendario.
  • Tutti gli eventi in Calendario (Convegni, Incontri, Cerimonie, Premiazione, etc.) saranno esclusivamente in streaming e on demand su WWW.MEDIASPORTGROUP.TV.

 

Commenti FB
Articolo precedenteCoronavirus, Ibra scende in campo con Regione Lombardia [VIDEO]
Articolo successivoFontana scrive a Conte, più flessibilità su debito regioni per incrementare risorse
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.