Franco Baresi è il nuovo vicepresidente onorario del Milan. Lo ha annunciato il presidente del club rossonero Paolo Scaroni durante l’assemblea degli azionisti del Milan, svoltasi oggi in via telematica. La nomina dell’ex capitano milanista è avvenuta proprio nel giorno del 23° anniversario dalla sua partita di addio. 

Il Presidente di AC Milan Paolo Scaroni, ha dichiarato: “Sono felice di riconoscere al nostro Franco Baresi un nuovo importante ruolo all’interno del Club. Sono lieto di annunciarlo proprio in questa data, il 28 ottobre, che coincide con l’anniversario della sua ultima apparizione in maglia rossonera, nel 1997: questa è la dimostrazione del legame del Milan con la sua storia e le sue radici ma è anche il segnale di una Società che intende costruire i presupposti per un grande futuro, valorizzando la sua leggendaria tradizione che Franco ben rappresenta”.

 Franco Baresi ha commentato: “Ringrazio la Società, il Presidente Scaroni e l’Amministratore Delegato Gazidis per questo nuovo incarico. Diventare il Vice Presidente Onorario del Club con cui ho trascorso tutta la mia carriera da calciatore e con cui ho anche intrapreso un percorso manageriale è un grande onore, che mi riempie di orgoglio. Sono felice di questo riconoscimento e, soprattutto, che la Società abbia pensato proprio a me per aggiungere un altro pezzo di futuro ad un glorioso blasone, per continuare a rimanere sempre il grande Milan”.

Commenti FB
Articolo precedenteCovid, al Cantiere spazi per dad e “socialità”
Articolo successivoSpesa online con gli agricoltori della Cia
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.