In un libro i tesori perduti della Siria devastata dalla guerra

“C’era una volta la Siria in tempo di pace” (edizioni San Paolo) di Roberto Di Diodato; il racconto di un viaggio di una troupe tv alla scoperta di un Paese pieno di bellezza e di ricchezza poi devastato dalla più grave crisi umanitaria dalla seconda guerra mondiale.

161

“C’era una volta la Siria in tempo di pace” (edizioni San Paolo) è il racconto del viaggio di una troupe televisiva che ha percorso in lungo e in largo tutta la Siria alcuni anni prima dei conflitti divampati nel marzo 2011. Un libro scritto dal giornalista, regista e produttore tv Roberto Di Diodato che ripercorre quel viaggio, fatto con altre cinque persone più una guida locale esperta, alla scoperta degli splendori artistici e delle bellezze ambientali e culturali oggi distrutti o comunque impossibili da ammirare. Il viaggio aveva toccato metropoli e siti archeologici, antichi monasteri e moderni luoghi di culto, hammam e suk. Ma c’è anche l’incontro con padre Paolo Dall’Oglio, visitato nel suo rifugio spirituale tra le montagne pochi anni prima della sua scomparsa nel 2013. Era una Siria felice e di grande bellezza, un Paese piegato oggi dalla più grave crisi umanitaria dalla seconda guerra mondiale, con oltre 500 mila morti e milioni di persone fuggite. Una stima per difetto però perché ormai vittime e sfollati ormai non vengono nemmeno più contate.

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.