Lotta allo spaccio, a Milano sei arresti in 24 ore

68
I controlli in Cadorna

Sei arresti nelle ultime 24 ore, a Milano, per spaccio di sostanze stupefacenti. Gli interventi degli agenti della Questura e dei Commissariati cittadini si sono concentrati nelle zone della “movida” milanese e nella rete metropolitana. Alle 12 di ieri la pattuglia della Polmetro presso la stazione MM1 Cadorna  ha arrestato un cittadino italiano di 17 anni: il giovane è stato trovato in possesso di 150 grammi di hashish e di 425euro. Nel pomeriggio, verso le ore 18, un’altra pattuglia di poliziotti, in servizio nella stazione Duomo della linea rossa della metropolitana, ha controllato un cittadino tunisino di 19enne. Il giovane è stato trovato in possesso di un piccolo “campionario” di droga: 20 grammi di hashish, alcune dosi di marijuana e altre piccole confezioni di metanfetamina, pronte per essere vendute. Poco dopo la mezzanotte, la volante del Commissariato Porta Genova, in perlustrazione nella zona delle colonne di San Lorenzo, al fine di monitorare eventuali assembramenti per contrastare la diffusione del Covid-19 in una delle zone della “movida”, ha arrestato, in via Arena, un cittadino egiziano di 33 anni, irregolare sul territorio e con precedenti di polizia, sempre per detenzione e spaccio. L’uomo è stato trovato in possesso di 6 dosi di cocaina e una di hashish, oltre alla somma di 240 euro. Durante la notte il contrasto allo spaccio di droga è proseguito con le volanti della Questura e dei Commissariati: in due distinti interventi sono state arrestate altre tre persone. Alle 2 di notte, invece, la volante del Commissariato Mecenate ha controllato due cittadini marocchini, di 35 e 47 anni, presso il parco Vittorini, i quali alla vista degli agenti hanno cercato di allontanarsi. Sono stati subito fermati e sottoposti ad un controllo: il 35enne è stato trovato in possesso di alcune dosi di ketamina e alcune banconote. Nei confronti del 47enne, invece, i poliziotti hanno eseguito un’ordine di carcerazione, in quanto l’uomo doveva espiare la pena di 3 mesi e 25 giorni di carcerazione per reati legati allo spaccio di stupefacenti. Successivamente, alle ore 03.15, in via Saponaro in zona Scalo Romana, i poliziotti della volante della Questura hanno arrestato un cittadino tunisino di 36 anni, irregolare sul territorio e con precedenti di polizia, trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e 295 euro.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.