“L’Antitrust interviene a tutela del mercato della concorrenza e apre una istruttoria parlando apertamente di operazione di concentrazione. È un segnale che accogliamo positivamente. Tutta la vicenda deve essere esaminata minuziosamente, da una parte non va svenduta una  importante azienda pubblica brianzola, dall’altra una concentrazione industriale non può essere effettuata senza una gara pubblica”, così Marco Fumagalli, consigliere regionale del M5S Lombardia, sull’istruttoria aperta da AGCM sul progetto di aggregazione industriale AEB-A2A. “Chi definiva questa operazione come un mero accordo per lo sviluppo commerciale, dovrebbe ora interrogarsi se il valore economico del comparto brianzolo. È stato  calcolato correttamente oppure hanno fatto tutti finta di nulla in nome della convenienza economica di qualcuno? Ricordo infine che l’AGCM ha la potestà di intervenire in giudizi amministrativi nel caso di operazioni in violazione della concorrenza. Dato che il mancato esperimento di gare pubbliche oltre che creare un danno erariale viola la disciplina della concorrenza auspico che l’Authority intervenga nel giudizio del 02 dicembre innanzi al TAR in modo da sanare qualsiasi folle tentativo di bloccare l’azione giudiziaria proposta dal sottoscritto e dalle imprese per fermare il progetto nell’interesse dei cittadini”, conclude il consigliere regionale.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.