Lega, presidio contro le piste ciclabili in viale Monza

64

La Lega a Milano ha organizzato un presidio di protesta contro le piste ciciabili che il comune sta realizzando in viale Monza.  “Milano ha bisogno di meno buche e meno ciclabili, i soldi che si spendono per le piste e che tolgono posti auto potrebbero servire per i lavori di manutenzione delle strade – ha detto il commissario della Lega a Milano e assessore regionale, Stefano Bolognini -. Nei prossimi giorni andremo in altre zone dove ci sono piste ciclabili folli come questa per denunciare la situazione, con la ripresa della scuola diventeranno pericolose e creeranno ingorghi. Qua mancano sicurezza e buonsenso”. “Vanno di moda gli ecologisti alla gretina e quindi Sala prende il pennello e traccia le ciclabili senza considerare la sicurezza dei ciclisti. Una scelta ideologica non condivisa con i cittadini che porta via parcheggi e danneggia i commercianti” dice Secondo Silvia Sardone, eurodeputata della Lega e consigliera comunale. Samuele Piscina, presidente leghista del Municipio 2, ha precisato che “nessuno è contro le piste ciclabili ma vanno fatte con buonsenso e ascoltando i cittadini. Noi avevamo proposto una alternativa che non è stata presa in considerazione dal Comune”. Durante il presidio della Lega alcuni cittadini hanno manifestato dall’altra parte della strada a favore delle piste ciclabili. “Una volta la strada era solo delle macchine adesso è di tutti, ed è bellissimo andare a lavorare in bicicletta”, hanno spiegato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.