Bomba d’acqua su Milano, esonda il Seveso

285

A causa del violento nubifragio che si sta abbattendo su Milano dall’alba, è esondato il fiume Seveso. Questo ha creato problemi di circolazione nella zona Nord della città: viale Zara, Niguarda e viale Sarca. Diversi gli allagamenti registrati, anche in altre parti della città. Allagamenti anche a Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e in parte della Brianza. Problemi anche a Bergamo e provincia. In particolare in città le strade del quartiere di Colognola si sono completamente allagate. La circolazione ferroviaria bloccata fra le stazioni di Milano Bovisa e Cadorna.

Foto dal profilo Fb dell’assessore Marco Granelli.

Aggiornamento 10.20

E’ terminata alle 9.20 l’esondazione del Seveso e Lambro, i due fiumi che hanno inondato le strade di Milano a causa di un nubifragio che si è abbattuto sulla città dalle prime ore del mattino. E’ quanto scrive l’assessore comunale alla Mobilità Marco Granelli su Facebook. “Altri temporali in arrivo. Ora AMSA inizia pulizia”, scrive l’assessore.

Aggiornamento 10.40

La prima chiamata giunta al centralino di via Messina è arrivata alle 6.14. Da da quel momento mezzi e uomini del Comando provinciale di Milano sono impegnati a seguito della violenta ondata di maltempo che ha colpito in particolare la zona a nord ovest del capoluogo lombardo. Più di 100 i vigili del fuoco chiamati a fronteggiare la situazione. A seguito dell’esondazione dei fiumi Lambro e Seveso i vigili del fuoco hanno dovuto soccorrere molte persone rimaste bloccate all’interno di vetture per l’allagamento di sottopassi in particolare tra le vie Arbe e Sarca zona Niguarda. Gli interventi riguardano anche parecchi ascensori bloccati con persone rimaste dentro.
In questo momento le chiamate di soccorso che gli uomini del Comando di via Messina stanno gestendo sono più di 50. La bomba d’acqua abbattutasi nella zona nord ovest di Milano ha impegnato anche i nuclei Sommozzatori e Soccorso Acquatico del Comando di Milano. La zona dove hanno operato in particolare è stata quella del comune di Paderno Dugnano dove l’allagamento del sottopasso di via Alessandrini aveva bloccato alcune vetture con persone all’interno degli abitacoli estratte tempestivamente.

 

Aggiornamento 10.50

Dall’inizio dell’emergenza maltempo scattata stamane alle 6 al centralino dei vigili del fuoco del comando provinciale di Milano sono giunte 200 chiamate di intervento, di cui un centinaio già evasi. Gli altri 100 sono in fase di smaltimento e riguardano cornicioni e alberi pericolanti, cantine allagate, ascensori bloccati recupero di mezzi rimasti in panne nei numerosi sottopassi allagati. La situazione per ora è sotto controllo e non si segnalano ormai da circa mezz’ora gravi criticità nella gestione del soccorso tecnico-urgente.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.