Milano, rapinano un ragazzo del denaro appena prelevato dal bancomat e fuggono con la sua auto, arrestati tre pregiudicati

126

Poco prima avevano derubato della loro vettura madre e figlio, fermatisi a prelevare del denaro contante presso un bancomat di Locate Triulzi. Ma l’intervento di una pattuglia di motociclisti della polizia di Stato – che hanno seguito il segnale lasciato negli spostamenti dal sistema Gps di cui era dotata l’automobile – lunedì pomeriggio ha portato al loro arresto in piazza Diocleziano. A bordo del veicolo c’erano tre pregiudicati trovati in possesso di una pistola scacciacani con 8 cartucce e la somma di circa 980 euro in contanti, corrispondente alla cifra prelevata poco prima al bancomat dal giovane rapinato. Così, è stato possibile anche ricostruire la dinamica, piuttosto violenta della rapina di Locate Triulzi. La vittima di 28 anni, dopo aver prelevato il contante da un bancomat, ha notato la presenza di un primo uomo che lo seguiva nel tragitto percorso per fare ritorno alla macchina dove lo attendeva la madre. Qui, però, il giovane è stato raggiunto da un secondo uomo 48enne che, con indosso una mascherina, gli ha puntato una pistola al fianco e gli ha sfilato il portafogli contenente il denaro prelevato e un telefono cellulare intimandogli di non chiamare le forze dell’ordine. Contemporaneamente un terzo complice ha intimato alla madre di scendere dalla macchina. La fuga, però, non è durata molto, dal momento che la vittima è riuscita dopo poco a dare le indicazioni necessarie alla polizia di Stato per individuare la vettura e arrestare i rapinatori.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.