Michele Bravi patteggia 18 mesi per l’incidente del novembre 2018 a Milano

41

Il giudice per le udienze preliminari di Milano ha ratificato il patteggiamento a un anno e 6 mesi per il cantante Michele Bravi, accusato di omicidio stradale. Bravi, 24 anni, il 22 novembre del 2018 era alla guida di un’auto di una società di car sharing quando durante una manovra non vide Rosanna Colia, 58 anni, che in quel momento stava passando in sella alla sua moto e si schiantò contro la portiera dell’auto. Bravi si fermò a soccorrere la donna e chiamò i soccorsi, trasportata al San Carlo in gravi condizioni Rosanna Colio morì poco dopo. Bravi si è sempre dichiarato dispiaciuto e a tre mesi dall’incidente scrisse una lettera ai familiari della donna dove esprimeva la “sua vicinanza e il vuoto per quello che era successo”. Il patteggiamento di oggi prevede la sospensione e la non menzione della pena nel casellario giudiziale.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.