Fidanzati e spacciatori che dal loro appartamento in via Trenno – una specie di base d’appoggio per il deposito ed il confezionamento delle dosi di cocaina – rivendevano sulla piazza milanese. Gli agenti della polizia di Stato hanno arrestato ieri pomeriggio una coppia di italiani 39enni, entrambi con precedenti, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Una lunga attività d’indagine in zona Lampugnano e San Siro, ha portato gli agenti dell’Investigativa del commissariato Bonola a individuare la ‘centrale di spaccio’ di via Trenno. Quando gli agenti hanno accertato che in casa ci fossero entrambi, hanno aspettato che l’uomo uscisse per bloccarlo e fare irruzione nell’appartamento. Alla vista dei poliziotti, la donna ha anche tentato di raggiungere la camera da letto per sbarazzarsi dello stupefacente, venendo però bloccata dagli agenti. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare sono state sequestrate 184 bustine di cocaina già confezionate, più altri otto involucri di stupefacente non tagliato per una quantità di 580 grammi. L’uomo e la donna, che in passato era già stata arrestata per traffico internazionale di droga, nonché fermata in diverse altre occasioni con addosso dosi di cocaina, sono stati arrestati in flagranza e trasferiti a San Vittore dove attenderanno il processo per direttissima.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.