Nomina Cajazzo, il PD: “cambio di rotta, ma giunta responsabile”

Dal 18 giugno a prendere il posto di Caiazzo sarà il 56enne manager della sanità lombarda, Marco Trivelli.

350

Turnover ai vertici della sanità in Lombardia: Luigi Cajazzo, ex poliziotto della squadra mobile di Lecco e dal 2018 direttore generale al Welfare ricoprirà il ruolo di vice segretario generale della Regione con delega all’integrazione sociosanitaria. “Sono molto onorato per questo nuovo, prestigioso incarico che mi è stato offerto dal presidente Fontana al quale mi dedicherò, con molto entusiasmo e ogni mia energia”, sono le prime dichiarazioni di Cajazzo. Complimenti da parte del governatore Fontana per il nuovo incarico e per il lavoro svolto fin qui dal direttore al Welfare in “un momento particolarmente difficile” per la sanità lombarda. Parole di gratitudine anche da parte dell’assessore Gallera, secondo cui adesso la squadra socio sanitaria regionale si rafforza per affrontare le sfide dell’evoluzione e della modernizzazione del sistema sanitario lombardo. Dal fronte Pd invece l’accento dovrebbe cadere piuttosto sulla prima sostituzione tra gli uomini che hanno gestito l’emergenza Covid. “Per ora sono cambiamenti che non toccano la politica, che però è la vera responsabile delle scelte compiute durante l’emergenza”, dice Pizzul, capogruppo del pd in consiglio regionale, che poi rimarca: “a Palazzo Lombardia sanno bene che rimuovere l’assessore alla sanità significa accusare tutta la giunta, presidente in primis, degli errori e delle mancanze palesate in questo periodo”.  Dal 18 giugno a prendere il posto di Caiazzo sarà il 56enne manager della sanità lombarda, Marco Trivelli.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.