I tassisti, Regione Lombardia ci lascia soli

143

“La crisi del comparto taxi riguarda l’intero territorio nazionale, i modi per affrontarla no. Nella roboante assenza di capitoli dedicati al trasporto pubblico non di linea nei provvedimenti fi qui adottati dal Governo, le Regioni procedono in ordine sparso. O non procedono affatto. In Campania, Sicilia e Piemonte i tassisti ricevono un contributo una tantum per svariati milioni di euro. Certamente questo non risolve i problemi, né esonera da ulteriori misure di sostegno, ma consente almeno di fronteggiare l’emergenza per i mancati incassi degli ultimi mesi. Regione Lazio ha emesso buoni taxi per sostenere gli operatori in difficoltà. La Lombardia, locomotiva d’Italia, invece non si muove e lascia soli i tassisti”. Così in una nota congiunta Le Associazioni Sindacali e Radiotaxi Milanesi TAM, Unione Artigiani, SATaM, UNICA TAXI CGIL, Fit CISL Lombardia, Confcooperative Lombardia, Lega Cooperative, Taxi blu 024040, Radiotaxi 028585.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.