Mattarella chiama il sindaco di Bergamo Gori

122

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha chiamato ieri il sindaco di Bergamo Giorgio Gori per chiedere un aggiornamento sulla situazione della città così duramente colpita dalla pandemia. Lo rendono noto dal Comune, ricordando che Gori e il Presidente si erano già sentiti telefonicamente in altre due occasioni, nei giorni più critici dell’emergenza sanitaria. Questa volta, il sindaco  ha potuto condividere con il Presidente della Repubblica l’evidenza di un miglioramento della situazione negli ospedali, e una netta riduzione del numero dei decessi dovuti al virus, ma non ha nascosto la preoccupazione per le difficoltà sociali ed economiche che con ogni probabilità caratterizzeranno i prossimi mesi, a cui si lega la richiesta che il Governo rivolga un particolare sostegno alla provincia lombarda e alle altre più colpite dall’epidemia. Gori ha detto a Mattarella che auspica che la ripresa delle attività, a partire da quelle lavorative, possa avvenire in condizione di sicurezza per i lavoratori e per i cittadini, e che dal Governo arrivino quindi a breve indicazioni chiare sulle modalità e sulle prescrizioni per la riapertura annunciata per il 4 maggio. Il presidente Mattarella, che era stato invitato a Bergamo per assistere il 4 settembre al concerto di ufficiale riapertura del Donizetti, ha espresso al Sindaco il desiderio di poter tornare quanto prima a visitare la città.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.