Coronavirus, ospedale Niguarda, non è vero che scegliamo chi curare

2203

Nei giorni scorsi sono circolati messaggi social e audio su WhatsApp che descrivevano scenari non corrispondenti al vero in merito alle situazioni nelle Rianimazioni di alcuni ospedali lombardi dove si curano i pazienti affetti da coronavirus. Lo comunica l’ospedale Niguarda di Milano.  “NON E’ VERO che lasciamo morire i pazienti, NON E’ VERO che non intubiamo i pazienti anziani, NON E’ VERO che scegliamo chi curare in base all’età” Il Professor. Roberto Fumagalli Direttore del Dipartimento di Anestesia e Rianimazione di Niguarda fa chiarezza sulla situazione nei reparti ed invita ad affidarsi solo alle fonti d’informazione ufficiali. Se volete fare la vostra parte attenetevi alle raccomandazioni anti-contagio e non diffondete le “fake”.

Intanto dalla Polizia fanno sapere di aver ricevuto ieri 10 marzo una denuncia/querela da parte del Direttore Generale dell’A.S.S.T. Niguarda in cui lo stesso ha segnalato la circolazione, tramite i social network, di due messaggi audio falsi riferiti all’emergenza sanitaria Covid-19. Gli agenti del posto di Polizia presso l’Ospedale Niguarda, in servizio presso il Commissariato Greco Turro, hanno, quindi, trasmesso la querela alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Milano. In particolare, in un messaggio vocale “whatsapp” della durata di 5 minuti e 26 secondi, registrato da una sedicente cardiologa presso una terapia intensiva a Milano, la donna, qualificatasi con il nome di Martina, riporta notizie circa la gestione dell’emergenza sanitaria “Covid-19” all’interno dell’ASST Niguarda, “suscettibili di destare allarme sociale nei destinatari”. Anche in un secondo messaggio vocale “whatsapp” registrato da un soggetto ignoto, della durata complessiva di “2 min. 15 sec.”, l’autore riporta false notizie circa la gestione dell’emergenza sanitaria “Covid-19” all’interno dell’A.S.S.T. Niguarda. Quest’ultimo audio era stato condiviso anche da alcune testate giornalistiche sui rispettivi siti online.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.