Dopo due mesi di tempo sostanzialmente anticiclonico, con al più qualche modesto passaggio piovoso, ora il tempo si vivacizza sull’Italia” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “avremo infatti a che fare con due rapide perturbazioni: la prima tra giovedì sera e venerdì mattina porterà delle piogge sparse soprattutto al Centrosud, con neve sull’Appennino inizialmente anche sotto i 1000-1200m ma quota in rialzo; nevicate anche sulle Alpi soprattutto di confine e in Valle d’Aosta. Ad ogni modo venerdì pomeriggio il tempo sarà migliorato quasi ovunque, con residui piovaschi al Sud ma in esaurimento. La seconda perturbazione è attesa sabato tra pomeriggio e sera al Nord con delle piogge sparse specie al Nordovest e alta Toscana; neve sulle Alpi in genere oltre 800-1100m. Domenica questo fronte scivolerà al Centrosud innescando anche qui qualche precipitazione. Non si tratterà ancora di piogge particolarmente significative se non in casi eccezionali e localizzati. Da segnalare però il vento, che a tratti soffierà ancora sostenuto da Ponente o Maestrale in particolare in montagna, lungo i versanti tirrenici e tra le Isole Maggiori.”

LUNEDI VORTICE CICLONICO SULL’ITALIA – “Tra lunedì e martedì prossimo si scaverà invece un vortice ciclonico più profondo sui mari a ovest dell’Italia” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “il quale molto probabilmente sarà responsabile di una ondata di maltempo che coinvolgerà soprattutto i versanti tirrenici, ma con piogge anche sui restanti settori. Qualora venisse confermato questo peggioramento, si tratterebbe delle prime vere piogge significative dopo oltre due mesi di assenza ( ultima intensa perturbazione risale al periodo intorno al 20 dicembre ). Il tutto accompagnato da un sensibile rinforzo del vento tra Scirocco, Libeccio e Ponente con mari molto mossi o agitati”.


SPICCATA VARIABILITA’ NEI GIORNI A SEGUIRE – “Il prosieguo della prossima settimana dovrebbe vedere un tempo spiccatamente variabile sull’Italia con ulteriori passaggi piovosi, più probabili al Centrosud, alternati comunque a parentesi più asciutte e soleggiate. Con l’avvio di marzo dunque l’anticiclone, spesso dominante in questo non-Inverno, si farà meno ingombrante almeno per qualche giorno” – concludono da 3bmeteo.com

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.