“Ad oggi abbiamo processato più di 800 tamponi, 112 soggetti sono positivi”: lo ha detto l’assessore al Welfare Giulio Gallera durante la conferenza stampa per fare il punto sui contagi da coronavirus. Gallera ha poi aggiunto che 53 sono in ospedale e di questi 17 sono in terapia intensiva.” L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha riferito di un “secondo decesso in Lombardia” per il coronavirus. Si tratta di “una signora anziana ricoverata in oncologia a Crema. “Non siamo in una situazione di pandemia ma è bene provare a evitare assembramenti che favoriscono diffusione” ha sottolineato l’assessore. “I servizi pubblici continuano. Ad esempio, ha aggiunto Gallera, “i servizi sanitari sono aperti e attivi”. “Quanto alla delibera che “chiude invece” alcuni luoghi come scuole e teatri, Gallera ha affermato che è un “sforzo che chiediamo ai cittadini per qualcosa che serve a tutti ma non per questo ad oggi c’è un allarme definito”. “Abbiamo disposto la chiusura dalle ore 18 dei luoghi commerciali di intrattenimento o svago, non i ristoranti, quindi pub e discoteche, luoghi dove si trovano molte persone”. Lo ha detto sempre l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera

Lombardia: zona rossa e zona gialla

La Lombardia divisa in due zone, una “zona rossa”, sostanzialmente completamente chiusa, quella del contagio piu’ diffuso, nella zona del Lodigiano, e una “zona gialla” per il resto del territorio lombardo “con una serie di divieti che vanno nella direzione di impedire che si verifichino situazioni di contagio più facile”. Lo ha spiegato il presidente della Regione Attilio Fontana in merito alle misure per l’emergenza Coronavirus spiegando l’ordinanza che sarà emanata.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.