Botte e frustate per i brutti voti, papà e mamma denunciati a Pavia

150

Picchiati con un manico di scopa o frustati con dei cavi. Erano le dure punizioni inflitte da papà e mamma ai due figli, un maschio di 13 e una femmina di 8 anni, per il loro scarso rendimento scolastico. I genitori sono denunciati a Pavia con l’accusa di lesioni. Si tratta di un uomo di 46 anni e della moglie, di 36, entrambi di origine straniera. A raccontare i fatti ai suoi insegnanti è stato il primogenito, il ragazzino 13enne, che si è presentato a scuola con alcuni lividi ed ha trovato il coraggio di parlarne. Ora i due minorenni sono stati affidati a una comunità. I genitori ammettono solo di aver dato ai ragazzini “qualche scappellotto”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.