Da qualche tempo l’attenzione della Squadra Mobile di Milano si era concentrata su quel bar e ristorante di Rozzano dove c’era un afflusso di clienti che si fermano all’esterno del locale per pochi minuti e poi se ne andavano. Il motivo era semplice: la titolare, una donna italiana di 54 anni, gestiva un importante giro di spaccio avvalendosi di un complice 41enne per consegnare le dosi. Nel pomeriggio di ieri, gli agenti hanno deciso di fare visita al locale sequestrando oltre 50 grammi di cocaina già suddivisa in dosi. In particolare, la donna nascondeva nei propri slip un involucro con 19 dosi (0.5 grammi ciascuna) pronte per la vendita. Nel locale sono stati, inoltre, rinvenuti 3100 euro in contanti. La successiva perquisizione domiciliare a casa della donna, nel comune di Corsico, ha portato al sequestro di altri 1000 euro in contanti. Nel 2014, all’interno dello stesso locale, era stato arrestato il figlio della titolare 54enne per lo stesso genere di reato. Sia la donna che il suo complice sono stati arrestati per il reato in concorso di detenzione di stupefacenti a fine di spaccio. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteTentano di rubare zaino in un fast food del centro, due denunciati [VIDEO]
Articolo successivoPosata davanti a San Vittore la pietra d’inciampo per Andrea Schivo [VIDEO]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.