“Io non ho paura della verità e non mi manca il coraggio per dire che se dovessi ricandidarmi la bandiera dell’ambientalismo la porterò avanti io. Se va bene è così, altrimenti ognuno tragga le sue conclusioni”: lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala dal palco dell’evento del Pd “Nord face. Lavoro, sviluppo, ambiente. Il nord per l’Italia, tornato sulla questione del parco di via Bassini e sulla polemica dei giorni scorsi con i Verdi e in particolare con l’assessore del municipio 1 Elena Grandi. “In questi giorni a Milano stiamo vivendo una polemica ambientale, a partire dal parco di via Bassini. Io mica penso che siano cose di poco conto, io voglio essere un paladino delle questioni ambientali – ha ricordato il sindaco -. E credo che tutto quello che abbiamo fatto, a cominciare da Area B, ai finanziamenti delle caldaie alle nuove metropolitane, sono cose che hanno fatto pochissime città nel mondo. Basta guardara “cosa scrivono le testate internazionali sulle politiche ambientali di Milano” e “dell’ambientalismo del sindaco di Milano”. Poi, da parte di Sala la nuova replica ad Elena Grandi, co-portavoce dei Verdi e assessore del Municipio 1, dopo le polemiche dei giorni scorsi. “Quando la signora Grandi che fa parte della maggioranza e gode dei privilegi di far parte della mia maggioranza, fa parte della mia maggioranza quando coraggiosamente fa il piano B, al primo distinguo si permette di dirmi ‘devi scusarti’, la mia risposta è: ma come? Ma cosa avete fatto voi per il Paese? Qual è la tua riconoscibilità a livello internazionale? Cosa avete fatto per il paese?”, ha ribadito Sala. Da qui la conclusione del sindaco: “Non ho paura della verità e non mi manca il coraggio per dire che se dovessi ricandidarmi che la bandiera dell’ambientalismo la porterò avanti io”.
#mim

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.