“Potremmo ‘ripuntare’ sul sindaco che portò il centrodestra a Palazzo Marino, ovvero Gabriele Albertini, io credo potrebbe essere questa la strada”. Lo ha detto Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, esponente di Fdi, a margine della cerimonia commemorativa, in via Schievano, di questa mattina in occasione del 40esimo anniversario della scomparsa di Antonio Cesari, Rocco Santoro e Michele Tatulli, vittime del terrorismo. Interpellato da Mianews, De Corato, già vicesindaco di Albertini, ha anche spiegato quale ritiene debba essere il percorso del centrodestra per la scelta del candidato sindaco alle comunali del 2021: “Io sono sostenitore delle primarie di centrodestra poiché dobbiamo tornare al governo della città; al popolo di centrodestra va dato nuovo interesse per cercare di coinvolgere anche altri strati di elettorato, come i moderati. Le primarie sono necessarie, i tentativi di far calare dall’alto i candidati sono falliti”, ha concluso l’assessore. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteLegambiente, assemblea pubblica in nome del popolo inquinato
Articolo successivoIncidente sul lavoro a Lainate, 43enne ustionato al volto
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.