Milano, un mare di #sardine in Duomo

278

Piazza Duomo a Milano stracolma di Sardine sotto una pioggia battente. Dopo Bologna, Firenze, Napoli e tante altre città, il movimento spontaneo di reazione civile a leghismo, sovranismo e al clima di odio e intolleranza dilagante, ha conquistato anche il capoluogo lombardo.

L’appuntamento era in piazza Mercanti, tra Duomo e Cordusio, ma il forte afflusso di cittadini ha costretto gli organizzatori a concordare con le forze dell’ordine di occupare piazza Duomo. Presente anche Roberto Saviano. “Queste piazza – ha detto – non deve essere una piazza solo contro, ma sta andando verso la difesa dei diritti. Le Sardine impediscono l’erosione della democrazia”. Poi ha preso la parola Mattia Santori, uno dei fondatori delle Sardine, che ha sottolineato come “il nostro pensiero non è manipolato. Non c’è nessuno dietro di noi nonostante ogni giorno qualcuno cerchi di dividerci, ma noi in risposta saremo ancora di più nelle piazze”. Poi ha lanciato un messaggio: “Si deve dialogare con la politica, ma non con chi ha disintegrato il tessuto sociale per una manciata di voti. Basta fare politica sulla pelle dei più deboli”. Santori ha infine affermato di non avere intenzione di incontrare Salvini: “nessun dialogo con quella politica che ci ha fatto dire basta”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.