Val di Scalve (BG), trovato uomo carbonizzato sul traliccio dell’alta tensione

108

Un copro carbonizzato e ancora non identificato è stato trovato a Colore, in provincia di Bergamo, appeso al traliccio dell’alta tensione. Sul caso indagano i carabinieri di Clusone, dopo che il corpo è stato notato verso le 14 da un passante, il quale ha dato subito l’allarme. Immediato l’intervento del 118 che ha inviato un ambulanza e l’elisoccorso i quali però, non sono potuti intervenire, perché l’alta tensione è ancora inserita e devono attendere che venga staccata per recuperare il corpo. Il traliccio è raggiungibile da un sentiero accanto al torrente Rino e in zona non sono stati trovati mezzi di lavoro che possano far pensare ad un intervento di manutenzione. Il copro completamente carbonizzato, è irriconoscibile e serviranno esami specifici per risalire all’identità della vittima. Al momento i carabinieri non escludono alcuna ipotesi sulle cause della morte.  La zona è a circa un chilometro dal centro abitato di Colere, in un’area boschiva. Sul posto è intervenuto il capitano Daniele Falcucci, comandante della stazione dell’Arma di Clusone.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.