Furti di beni di lusso, 7 arresti [VIDEO]

83

Dalle prime ore di questa mattina, la Polizia di Stato sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 7 persone, un italiano e sei sud- americani, componenti di una banda dedita a furti di beni di lusso, commessi in esercizi commerciali, soprattutto di abbigliamento, telefonia e di ottica, per un valore stimato superiore a 800 mila euro. I furti sono avvenuti a Milano tra aprile 2017 e giugno 2018.   La banda agiva secondo un proprio schema ben collaudato: dall’individuazione dell’obiettivo alla commissione dei reati e ognuno aveva un ruolo specifico. Le numerose intercettazioni telefoniche e ambientali delle autovetture nella disponibilità degli indagati, i servizi di osservazione e pedinamento, l’analisi dei tabulati telefonici e i riscontri culminati nell’individuazione del covo in un garage di Buccinasco dove veniva raccolto il bottino dei colpi eseguiti hanno permesso, nel loro insieme, di ricostruire il ruolo rivestito da ciascuno di essi nell’organizzazione. B.W. 66enne, di origine milanesi, “esperto chiavaro”, e S.P.C.M., 44enne di origine cilena, in qualità di capi, promotori e organizzatori dell’associazione, prendevano le decisioni in ordine agli obiettivi da colpire mettendo a disposizione del gruppo svariate schede telefoniche nonché la loro stessa abilità nel fabbricare e maneggiare chiavi e arnesi per l’apertura degli esercizi commerciali e per inibire i più sofisticati sistemi di antifurto; si occupavano altresì di piazzare i beni rubati cercando i ricettatori disposti ad acquistare intere partite di prodotti. Erano partecipi all’associazione: C.L. J.A., 52enne e  B.T. M.A, 61enne, entrambi nati in Cile, B.S. M.A. nato a Buenos Aires (Argentina)nel ‘91, C.S. J.L. nato in Perù nel ’90.

 

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.