Prolungamento M5, la Regione stanzia 283 milioni

48

La Giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilita’ sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha approvato lo schema di convenzione tra Regione Lombardia, Ministero dei Trasporti e Comune di Milano che regola il cofinanziamento statale per il prolungamento della linea metropolitana M5 a Monza. Lo riferisce in una nota Palazzo Lombardia. “Come Regione – ha spiegato il presidente della Lombardia, Attilio Fontana – abbiamo stanziato 283 milioni perche’, terza citta’ lombarda per popolazione, con tutti i benefici che ne conseguono per le citta’ a nord del capoluogo lombardo sull’asse di collegamento con la Brianza”. “Abbiamo provveduto in tempi rapidi – ha aggiunto l’assessore Terzi – a effettuare questo passaggio necessario per l’erogazione del contributo statale. Tutto deve procedere celermente, monitoreremo l’iter con attenzione. Ogni attore in campo deve fare la sua parte affinche’ il territorio possa usufruire il prima possibile di un’infrastruttura fondamentale”. “Saranno realizzati fra l’altro – ha proseguito Claudia Maria Terzi – due importanti nodi d’interscambio modale, rispettivamente al futuro capolinea della M1 a Cinisello-Monza (‘Bettola’) e a Monza FS con la rete ferroviaria, consentendo inoltre collegamenti rapidi con i principali poli d’attrazione di Monza come il centro storico, parco e Villa Reale, Ospedale San Gerardo e Polo Istituzionale. Andiamo avanti”. Si tratta di un’opera da 1265 milioni di euro, di cui 900 milioni dallo Stato, 283 milioni dalla Regione Lombardia, 37 milioni dal Comune di Milano, 4,5 milioni dal Comune di Sesto San Giovanni, 13 milioni dal Comune di Cinisello Balsamo, 27,5 milioni dal Comune di Monza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.