Libri ed editoria, 11 mila imprese in Lombardia

87

Libri e editoria, dalla stampa alle librerie un business per 61 mila imprese in Italia e 194 mila addetti, con 27 miliardi di fatturato annuale, secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi al secondo trimestre 2019. Da produzione e commercio di libri alle agenzie di stampa fino a programmazione e trasmissione televisiva. In Lombardia coinvolte 11 mila imprese, con 50 mila addetti e 12 miliardi di fatturato. Un settore femminile, in cui le donne pesano il 31% tra le imprese in Italia, il 27% in Lombardia. I giovani sono il 7% nel Paese e il 5% in regione. Gli stranieri sono il 3%.

Ha dichiarato Guido Bardelli, membro di giunta della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi: “La cultura è un settore importante per Milano e la Lombardia e per le sue imprese. In particolare l’editoria milanese traina il Paese. Interessante la crescita delle librerie, un indicatore molto positivo di partecipazione e di interesse alla lettura, che può creare benefici in modo generalizzato, grazie ad una formazione più adeguata.  La settimana dedicata ai libri può dare un ulteriore contributo positivo a  questo trend in atto”.

Prima Roma con 6 mila imprese circa. Ha 37 mila addetti, che crescono del +2,3% in cinque anni. Segue  Milano con oltre 5 mila imprese e 32 mila addetti, questi ultimi restano stabili. Poi c’è Napoli con 3 mila imprese e quasi 5 mila addetti, Torino con 2 mila imprese e 7 mila addetti, Bari, Firenze, Salerno, Bologna, con 5 mila addetti, Catania, Palermo, Genova con oltre mille imprese.  Tra le prime per addetti anche Bergamo, Padova e Verona con circa 5 mila. Nel settore crescono le librerie, +2% in Italia e +9% a  Milano. Emerge da una elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro imprese al secondo trimestre 2019 e 2018. Per business, dopo la Lombardia con 12 miliardi, c’è il Lazio con 7 miliardi, Emilia Romagna, Veneto con circa due miliardi. Per territorio, affari più consistenti per Milano, con 11 miliardi, Roma con 7 miliardi, Torino con oltre 700 milioni, Bologna, Verona e Bergamo con oltre 500 milioni.

Un business da 12 miliardi in Lombardia dove sono attive 11 mila imprese con 50 mila addetti secondo i dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte Registro Imprese al secondo trimestre 2019. I settori più coinvolti sono le librerie, (circa 5 mila imprese su 32 mila nel Paese), stampa (3 mila imprese su 17 mila), editoria (oltre 2 mila su 10 mila).

Quasi la metà delle imprese lombarde è concentrata nell’area di Milano, Monza Brianza e Lodi. Prima è Milano con circa 5 mila imprese e 32 mila addetti, stabili in cinque anni. Poi c’è Brescia con 908 imprese e 3 mila addetti, Bergamo con 839 imprese e 5 mila addetti, Varese e Monza con oltre 700 imprese e 2 mila addetti ciascuna, Como e Pavia con circa 500 imprese l’una, a Como con circa 1.600 addetti. A Lodi sono 169 le imprese con quasi 500 addetti.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.