Street Food, aumentano le imprese in Lombardia

91

Sono quasi tre mila le attività specializzate in Street Food in Italia, tra sedi di impresa e ‘localizzazioni, di cui oltre 400 in Lombardia. E’ quanto risulta dai dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi su fonte registro imprese. E la crescita tra 2014 e 2019 è del 48.8% a livello nazionale e del 96.3% in regione. Un settore in evoluzione dove rimane forte la presenza delle tradizionali rosticcerie e friggitorie ambulanti fino all’aperitivo. Si tratta soprattutto di piccole imprese in cui però lavorano quasi 4.500 addetti in Italia, il 12.5% dei quali (circa 500) in imprese lombarde. Roma e Milano sono prime per attività, con circa 200 ciascuna, seguite da Lecce (133), Torino (131) e Napoli (98). Milano il territorio dove in numero assoluto le imprese crescono di più, circa 100 attività in più dal 2014, +109%.

Per quanto riguarda in particolare la Lombardia sono 426 le attività, in crescita del 9% in un anno e del 96,3% in cinque e occupano circa 550 addetti. Milano è prima per sedi di impresa e unità locali specializzate, seguita da Monza Brianza (41), Brescia (31) e Varese (30) mentre i territori dove il settore cresce di più sono Sondrio (+14,3% in un anno e +700% in cinque), Lodi (+33,3%, +200% in cinque), e Varese (+11%, +173%) . Le imprese femminili pesano il 25% del settore e crescono del 94% in cinque anni mentre è uguale il peso di imprenditori giovani o nati all’estero, 19% ciascuno, con una crescita rispettivamente del +114% e +108%.

Print Friendly, PDF & Email