Cocaina liquida nelle copertine dei libri, 5 arresti 📹 [VIDEO]

211

Estraevano la cocaina “liquida” che arrivava dal Sud America nascosta nelle copertine di libri e romanzi, poi, per non destare sospetti, gli strumenti utili alla raffinazione venivano spostati a bordo di un’ambulanza. Uno dei tre appartenenti alla banda, composta da quattro cittadini peruviani e un italiano, tutti pregiudicati, lavorava infatti per un’organizzazione di volontariato e aveva accesso al mezzo. Il gruppo aveva allestito un laboratorio clandestino in un’autocarrozzeria abusiva nel comune di Trezzano sul Naviglio. L’intervento dei militari della Guardia di Finanza di Pavia, che da tempo ormai tenevano sotto controllo i membri della banda, ha portato al loro arresto in flagranza e al sequestro di 3 kg di cocaina pura, insieme ad altra sostanza stupefacente in stato liquido ancora da quantificare. Stando a quanto ricostruito dalle indagini, la droga doveva essere confezionata e destinata alle piazze di spaccio del Milanese e della Lombardia. I cinque arrestati, di età media attorno ai quarantanni, si trovano ora detenuti presso il carcere di San Vittore.

Commenti FB
Articolo precedentePontedilegno, concerti all’alba in quota
Articolo successivoIncidenti sul lavoro, gravi due operai nel milanese
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.