Controllati 1.893 veicoli, emessi 483 verbali di infrazione, effettuati 38 tra fermi e sequestri, sottoposti ad alcool test 556 guidatori (24 positivi) e ritirate 26 patenti. I veicoli ‘processati’ con lettura della targa, che verifica le regolarita’, sono stati 12.287.
Sono questi i numeri dell’operazione Smart 2019 (Servizio monitoraggio aree a rischio del territorio) coordinata dall’assessore regionale alla Sicurezza, Polizia locale e
Immigrazione, Riccardo De Corato che ha ‘toccato’ anche alcuni dei punti piu’ caldi di Milano e dell’hinterland.

Il ‘via’ e’ scattato alle 19.30 di sabato 20 luglio da piazza Oldrini a Sesto San Giovanni. Oltre 300 gli agenti impegnati, 10 comuni capofila (Corsico, Cologno Monzese, Garbagnate Milanese, Legnano,Magenta, Milano, Pieve Emanuele, San Giuliano Milanese, Sesto san Giovanni, Trezzo sull’Adda), 62 in totale. In tutto 106 le auto impegnate, 16 mezzi operativi, 16 moto, 31 etilometri, 9 drugtest, 16 telelaser, ed altro ancora.

“Un segnale preciso il nostro – ha dichiarato l’assessore De Corato – quello di dare ai cittadini la presenza concreta della polizia locale e delle forze dell’ordine, sia sul versante della sicurezza stradale, ma anche della sicurezza urbana. Fondamentale e’ l’attivita’ di prevenzione, e’ questo il compito dei nostri agenti attraverso l’operazione Smart coordinata dalla Regione Lombardia in piena sinergia con Prefetture, Polizia
locale, Carabinieri e Polizia di Stato.

Commenti FB
Articolo precedenteTermometri di nuovo verso i 40°
Articolo successivoMilano sempre più turistica, oltre 5 milioni di visitatori nei primi sei mesi dell’anno
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.